Passa ai contenuti ↓

UWC Adriatic

L'area a nord di Trieste è stata testimone di grandi spargimenti di sangue durante la Prima Guerra Mondiale e la Seconda Guerra Mondiale ha portato ulteriori divisioni politiche ed etniche in questa parte dell'Europa - un luogo di incontro di culture germaniche, latine e slave. Entrando in questa arena di complessità etnica e storica, il Collegio del Mondo Unito dell’ Adriatico ha intrapreso un ruolo educativo con un notevole significato politico e si è inserito in un mondo di straordinaria diversità culturale. Per questi motivi la Regione Friuli Venezia Giulia e il Ministero degli Affari esteri hanno sostenuto fin dall'inizio il progetto e rimangono i principali interlocutori del Collegio.